aumentare attrattività della mia struttura

Come posso aumentare l’attrattività della mia struttura?

Qualche consiglio per attirare le persone nella propria struttura

In un articolo passato abbiamo parlato di come aumentare le richieste d’iscrizione per la propria struttura, parlando della scheda della propria attività e qualche miglioria del proprio profilo (qui l’articolo completo).

Invece in questo articolo faremo un passo indietro rispetto a quell’argomento e, dopo aver parlato di come aumentare le richieste d’iscrizione, oggi analizzeremo  quali caratteristiche devono le strutture avere per poter attirare maggiormente le persone, che potrebbero diventare clienti paganti con il tempo.

Bene, se sei pronto possiamo cominciare!

1. La giusta struttura per il giusto target

Sfatiamo un mito e mettiamoci il cuore in pace:

La tua struttura NON può essere adatta ad OGNI categoria di gruppo, sai perché?

Perché i gruppi in vacanza sono molti ed estremamente diversi tra loro; sia come età, come richieste e come esigenze.

Infatti, prendendo come riferimento il nostro portale (caseperferiepergruppi), i gruppi sono formati da:

  • Adolescenti e giovani adulti;
  • Gruppi scout/associazioni giovanili;
  • Gruppi di anziani;
  • Gruppi di famiglie con figli (più o meno grandi);
  • Gruppi con persone disabili.

 

E potrei continuare ancora a lungo, mischiando le varie tipologie all’interno dei vari gruppi per poterne creare sempre di nuovi…

 

Sì, lo so bene che ci sono molte categorie di persone, e quindi?

 

Questa è una domanda legittima, ma, prima di parlare delle caratteristiche fondamentali di ogni struttura (dando così qualche consiglio pratico) è necessario sedersi ad un tavolo e riflettere un momento su questa domanda:

“Qual è la mia nicchia con cui voglio lavorare?”

2. Il mio target e la mia nicchia di utenti

Ed eccoci qua. Siamo al primo passo in avanti per aumentare l’ attrattività della propria struttura.

Attrattiva sì, ma per chi?

E questa è la “madre” di tutte le domande,  per un imprenditore.

Voglio lavorare con le persone, ma con quali?

Purtroppo non posso rispondere io a questa domanda (non ho la più pallida idea di come sia la tua struttura) MA posso darti un consiglio: devi semplicemente rispondere a queste due domande (che andremo a commentare):

  1. Chi è la mia nicchia attuale? Ossia, con chi sto lavorando in questo momento. Forse è il momento di appuntare da dove provenga l’80% delle mie prenotazioni, se da gruppi di anziani o di giovani scout.
  2. Con chi vorrei lavorare, il mio target ideale? Seconda domanda, vorrei dedicarmi ad una clientela più tranquilla come un gruppo di famiglie oppure la mia struttura ha le potenzialità per attirare molti giovani? Rispondendo a questa domanda capirai dove vuoi andare.

A questo punto rileggi le tue risposte e valuta:

  • Se le risposte coincidono, allora stai già lavorando con il tuo target desiderato e molto probabilmente è quello con cui lavori più spesso.
  • Se le risposte non coincidono… allora devi valutare dei cambiamenti. Nella struttura in primis, ma anche nella comunicazione. A volte è solo una questione di percezione.

 

Come dicevamo prima, tante categorie di persone, tante esigenze. Per questo andremo ad analizzare le principali richieste delle varie tipologie di gruppi, in modo tale che Tu, che sai dove vuoi arrivare e dove ti trovi, potrai fare le tue valutazioni.

 

N.B.: il resto dell’articolo è utile anche per chi lavora già con il target desiderato perché… beh… perché 1) si può sempre migliorare e 2) fare un “check up” della propria attività è sempre utile. Non vorrai mica farti superare dai tuoi concorrenti?

3. I gruppi e le loro esigenze

Come detto poc’anzi, eccoci nel cuore dell’articolo. Ora andremo ad analizzare le varie esigenze dei diversi gruppi, basandoci sullo schema al punto 1.

Ovviamente alcuni elementi ritorneranno (tutti abbiamo bisogno di un letto per dormire, no?) ma in ogni caso verranno indicati per dare un quadro generale il più completo possibile.

a. Cosa cercano i gruppi di  adolescenti e giovani adulti nelle strutture per le vacanze?

I gruppi di giovani sono alla ricerca di strutture che si trovino nelle vicinanze di città che possano offrire loro opportunità di svago, ma non solo: infatti è possibile che ricerchino una struttura in una zona più isolata rispetto al resto dei residenti (anche per evitare problemi di rumori, etc.) ma che sia ben collegata a livello di mezzi. In questo modo possono avere un compromesso tra le loro esigenze.

Sicuramente sono i gruppi che sono più facili da accontentare e con esigenze non troppo sofisticate e sono anche disposti a rinunciare a qualche comfort per poter risparmiare (eg. condividere le stanze con più persone, assenza lavatrici, etc.).

b. Cosa cercano i gruppi scout e associazioni giovanili nelle strutture per le vacanze?

Questi gruppi di ragazzi sono generalmente accompagnati da persone adulte che si occupano dell’organizzazione: generalmente preferiscono l’autogestione (vuoi maggiori informazioni, puoi leggere un articolo dedicato qui) e richiedono grossi spazi, sia all’esterno della struttura (spazi  verdi, campi da calcio/pallavolo, per varie attività), sia saloni per poter fare le loro attività in caso di pioggia.

Anche questi non hanno grosse esigenze in termini di camere e di servizi aggiuntivi: infatti, fermandosi per una settimana/dieci giorni, non sono necessari lavaggi di vestiti. L’importante è che la struttura sia pulita, ben organizzata e il gestore sia disponibile per eventuali problematiche.

b. Cosa cercano i gruppi di anziani nelle strutture per le vacanze?

I gruppi di persone anziani sono alla ricerca di strutture che si trovano in ambienti tranquilli e con una buona qualità della vita: anche se per poco tempo, potrebbero voler cercare una zona in cui la qualità dell’aria è migliore rispetto alla loro provenienza, oppure strutture ben collegate ai punti di interesse (culturali e non). Importante è l’organizzazione; preferendo infatti una struttura che si occupi di loro a 360° (qui puoi leggere un articolo sulle strutture gestite) e pertanto è necessario saper rispondere alle loro esigenze, anche in termini di stanze da letto (per coppie, singole) e servizi aggiuntivi come lavatrici.

A seconda poi del motivo della vacanza (culturale, svago,etc.) è importante presentare loro le principali attività che si possono svolgere nei dintorni, così che gli ospiti possano organizzare al meglio il proprio soggiorno.

c. Cosa cercano i gruppi di famiglie (con figli più o meno grandi) nelle strutture per le vacanze?

I gruppi di famiglie innanzitutto si preoccuperanno che i loro figli possano trovare un ambiente sicuro in cui non si corra il rischio di annoiarsi e farsi male, quindi con spazi verdi all’esterno e spazi dedicati all’interno, così che possano essere tranquilli e tenerli sotto controllo.

Sicuramente è importante la posizione della struttura: non dovrà essere lontana né dal centro abitato né da eventuali luoghi di interesse, dato che per spostarsi devono organizzarsi maggiormente, anche se solo per arrivare ad un lago o ad una spiaggia.

Le camerate, poi, potrebbero essere divise per nucleo famigliare oppure lasciare i figli in stanze comuni dove possano passare del tempo con i loro coetanei.

È necessario, poi, essere preparati con le forniture e gli elettrodomestici, a seconda del tipo di soggiorno scelto. Ma, soprattutto, fattore più importante, bisogna fare in modo che la propria struttura sia pulita e sicura anche per i bambini più piccoli.

d. Cosa cercano i gruppi con persone disabili nelle strutture per le vacanze?

Di primaria importanza è l’aspetto dell’accessibilità: non devono essere presenti barriere architettoniche o elementi di intralcio per il movimento.

Altro fattore estremamente importante è la presenza di elementi a norma di legge per agevolare le persone con delle difficoltà ad essere il più possibile autonome, pertanto potrebbe essere necessario un ammodernamento della propria struttura.

Inoltre la posizione deve essere molto vicina ai punti d’interesse ed, eventualmente, fornire un supporto logistico per poter aiutare le famiglie negli spostamenti.

Le camerate devono essere pensate per poter essere confortevoli anche per gli accompagnatori, così da non dover creare divisioni a priori.

Inoltre sarebbe bene prevedere alcuni spazi all’interno/esterno della struttura per poter permettere a tutti di divertirsi in assoluta tranquillità e sicurezza.

 

Siccome questo argomento va trattato in modo ancora più approfondito, vi lascio qui il link per il prossimo articolo che tratterà proprio di questo argomento: clicca qui.

4. Conclusioni

Oggi abbiamo visto come rendere più attrattiva la propria struttura ma, per poter essere più affabili, si deve:

  • Studiare la nicchia con cui si lavora maggiormente;
  • Studiare il target con cui vorremmo lavorare;
  • Agire di conseguenza.

In questo modo, potremo renderci più specifici e professionali agli occhi dei potenziali vacanzieri che, vedendo la nostra esperienza in quella tipologia di gruppi, potrebbero valutarci ancora più positivamente rispetto ai nostri concorrenti!

Successivamente abbiamo visto le principali esigenze dei gruppi in vacanza, così da poter permettere a tutti di capire quanto/cosa richieda ogni nicchia e valutare se la propria struttura sia in linea con le richieste.

Se questo articolo ti ha aiutato nel tuo business, puoi trovarne molti altri dedicati a te nel nostro blog di caseperferiepergruppi.

Ti invito inoltre a visitare il nostro portaleper poterti fare un’idea delle nostre strutture e delle loro specializzazioni (che puoi trovare nella loro scheda struttura).

 

A questo punto non mi resta che salutarti e…

 

Alla prossima!

 

 

 

 


Potrebbe interessarti anche:

attività da fare in vacanza image

5 strutture con le migliori attività nelle vicinanze!

/ / Consigli per i viaggiatori
Ecco qualche consiglio per rendere la tua vacanza indimenticabile! In vacanza molti si vogliono rilassare e semplicemente godersi il meritato ...
5 strutture in cui passare halloween

5 strutture montane in cui trascorrere il weekend di Halloween!

Alcune strutture per passare un weekend in compagnia Vuoi sfruttare fino all'ultimo il weekend di Halloween? Sei alla ricerca di ...